Italia. Vino, olio, case e petrolio. Chi vince?
Crocevia 19.3.2012

Italia. Vino, olio, case e petrolio. Chi vince?

L’attacco all’uso agricolo della terra non è il risultato dell’equilibrio instabile e della competizione delle forze di mercato né, tanto meno, della spontanea iniziativa di sanguinari profittatori. E’, molto più semplicemente, il risultato dell’azione di politiche pubbliche che favoriscono, premiano, consentono, condonano atti ed attività di predazione dell’uso della terra da parte di singoli, di collettività, di imprese, di gruppi criminali. L’uso sempre più privato dello Stato – che nel nostro paese si è radicato nelle Istituzioni nell’ultimo ventennio - e della rappresentanza consente il facile dominio di élites, non più classe dominante ma semplici gruppi d’interesse, semplici comitati d’affari, capaci di scrivere le politiche, le leggi, le regole e dominare il mercato delle politiche stesse. A giustificare, in qualche modo, queste azioni di dominio e prevaricazione c’è l’idea che l’uso agricolo della terra è qualcosa che va superato per trarre un maggior benessere da altri usi della terra stessa. Per far posto alla modernità che avanza, alla crescita e allo sviluppo. Per ribadire l’idea del dominio dell’uomo sulla natura e riaffermare la sua capacità di governarla, elementi questi essenziali per mantenere in vita il modello di sviluppo capitalista in questo periodo di crisi strutturale profonda.

In questo articolo tratteremo degli attacchi all’uso agrario del suolo che provengono dal di fuori del settore e che hanno come risultato il cambiamento radicale della destinazione d’uso delle terre, e, di conseguenza la lenta e inesorabile erosione della capacità di produzione di cibo sano, socialmente giusto e di qualità per il nostro paese. Altro che “Made in Italy di qualità” quello che viene messo in discussione è “il diritto a produrre” che è alla base della sovranità non solo dell’azienda agricola ma di ogni nazione o popolo.

Scarica l'articolo: "Italia. Vino, olio, case e petrolio. Chi vince?"

URL to Article: https://farmlandgrab.org/post/view/20781

Source: Crocevia 
http://www.croceviaterra.it/index.php/component/content/article/22-in-evidenza/86-italia-vino-olio-case-e-petrolio-chi-vince

Links in this article